Versione Italiana English Version Deutsche Version Version française Русская версия 日本版 汉语版本
  • Tenuta Carretta
  • Tenuta Carretta
  • Tenuta Carretta
  • Tenuta Carretta
  • Tenuta Carretta
  • Tenuta Carretta

Il territorio

La superficie attuale di circa 70 ettari comprende il complesso della Tenuta Carretta in Piobesi d’Alba, alcuni splendidi vigneti nella zona vocata dei “Cannubi” di Barolo, i “Poderi Tavoleto” in S. Rocco Seno d’Elvio, la “Cascina Bordino” di Treiso e la cascina "Il Palazzo" in frazione Madonna di Como ad Alba.

Il cuore pulsante dell’azienda è il Roero, area geografica del Piemonte situata nella parte nord-orientale della provincia di Cuneo. Prende il nome dalla famiglia omonima, ovvero quella dei Roero, che a partire dal periodo medioevale e per vari secoli ha dominato su questo territorio. C'è anche chi vede nel nome Roero l'eco di una lontana ma diffusa caratteristica botanico-ambientale: l'essere un'area fittamente ricoperta di roveri. Roero è un grappolo di colline, variegate, multiformi e dai marcati contrasti in cui si alternano boschi, arativi, selvagge rocche, castelli e ordinate geometrie di vigneti. La zona è prevalentemente collinosa ed è coltivata principalmente a frutteto e a vigneti impervii al punto da farvi apparire impossibile l’opera dell’uomo. La vite e il vino sono cultura, passione e orgoglio profondamente radicati in un territorio vocato alla vitivinicoltura di qualità.

I vigneti più blasonati dove vengono coltivati i vigneti di Nebbiolo, utilizzato per produrre il Barolo e il Barbaresco, si trovano invece nelle Langhe, regione storica del Piemonte situata a cavallo delle province di Cuneo e di Asti, confinante con il Monferrato e il Roero. Oltre che per la spiccata operosità nel terziario, le Langhe si distinguono per la loro rinomata produzione vinicola: celebri in tutto il mondo sono i vini prodotti nelle Langhe, in particolare i rossi Barolo, Nebbiolo e Barbaresco. Altrettanto celebre il Tartufo bianco d'Alba, al quale viene dedicata ogni anno, nella capitale delle Langhe, una fiera che richiama numerosissimi visitatori anche da oltre i confini nazionali. Ovunque inoltre si coltiva la nocciola Tonda Gentile delle Langhe, resa famosa dai prodotti della Ferrero di Alba.

La città di Alba costituisce il punto di incontro tra le Langhe e il Roero. Le origini di Alba sono sicuramente preromane, probabilmente liguro/celtiche. Nei periodi successivi alla dominazione romana vennero ricostruite le mura medioevali: da quelle gotico-longobarde a quelle post-carolingie, a quelle per la difesa dalle invasioni ungaro-saracene, fino al periodo comunale in cui avvennero altre ristrutturazioni. Il perimetro urbano rimase comunque invariato fino all'epoca moderna. Alba era nota come "la città delle cento torri", tutte costruite nel XIV e XV secolo. Oggi ne rimangono poche (le meglio conservate sono quelle tra Piazza Risorgimento e Via Cavour) e fra quelle rimaste molte sono state abbassate al livello dei tetti o incorporate negli edifici.

Video

In volo sui vigneti

In volo sui vigneti

Terre da lasciarci il cuore

Giogio Bocca

Langa e Roero sono immensi, molto più vasti e quasi infiniti di quanto dicano carte e catasti. Perché ognuna delle loro serre, dei loro bric, dei loro boschi, dei loro vigneti ha una sua peculiarità e un suo misterioso micro-clima, le sue memorie di vescovi e di marchesi, di invasori e di difensori, di suoni di campane a festa o a lutto, di odori di vendemmia e di funghi, di cieli azzurri fino alla barriera bianca delle Alpi. Terre da lasciarci il cuore.

» Entra

Come raggiungerci

Il territorio
Tenuta Carretta

Località Carretta, 2 - 12040 Piobesi d'Alba (CN)
info@tenutacarretta.it - P.iva 01872330046 - Policy privacy

Powered by Grapejuice

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori dettagli leggi la nostra privacy policy.Ok