Vini, Cantina, Ospitalità

Nebbiolando, quadrato semiotico dei vini di Tenuta Carretta

Lettura in

Nebbiolando

Di Nebbiolando, abbiamo cominciato a parlarne in questo post. Per riassumere, si tratta di un progetto di comunicazione e marketing che ha come obbiettivo quello di valorizzare il patrimonio enologico di Tenuta Carretta, una delle poche realtà vitivinicole che vinificano tutte le sfumature del vitigno nebbiolo di Langhe e Roero.

Oggi, vogliamo proporvi il risultato “visivo e grafico” di un esperimento. Si tratta della composizione del famoso quadrato semiotico, all’interno del quale, opportunamente scelte le categorie di gerarchizzazione, abbiamo voluto inserire i vini a base nebbiolo di Tenuta Carretta. La classificazione dei vini diventa così immediatamente fruibile, dalla narrazione si passa alla visualizzazione, avendo sotto gli occhi, in maniera semplificate e immediata, le principali differenze tra le molte etichette della Tenuta – tutte, è bene ribadirlo, accomunate dalla materia prima in comune, ovvero le uve nebbiolo.

Come abbiamo organizzato il quadrato semiotico e come lo si legge?

Niente di più facile. L’area è stata divisa in due direttrici principali. Sull’asse delle ascisse, ovvero da destra a sinistra, si procede dalle etichette più giovani a quelle più evolute, ovvero che hanno condotto lunghi o lunghissimi affinamenti. Sull’asse delle ordinate, ovvero dal basso verso l’alto, abbiamo classificato le etichette in base alla struttura, ovvero dal polo dell’eleganza a quello della potenza, vini ciò che giocano più sulla leggiadria o più sul corpo, i tannini e i “muscoli”.

Il quadrato semiotico, per sua natura, è da godersi senza troppe spiegazioni, vi lasciamo perciò alla sua lettura evitando ulteriori preamboli. Enjoy!

Nebbiolando quadrato semiotico

 

 

 

Share this