Vini, Cantina, Ospitalità

Faraona e Barolo Cannubi Riserva: un abbinamento regale

Lettura in

Faraona alle castagne

Se c’è una “Faraona”, da qualche parte ci deve pur essere un “Re”.

Per questo Natale, Tenuta Carretta vi consiglia un abbinamento «regale». Faraona ripiena di castagne guarnita con salsa al melograno, un tripudio di ingredienti invernali che susciterà l’ammirazione di qualsiasi commensale. Soprattutto, un piatto perfetto per le feste di Natale, il cui sapore pieno e avvolgente si accompagna in maniera sublime ad un calice di Cannubi Barolo Docg Riserva 2015 – Collezione Rag. Franco Miroglio, il «Re dei re», il Barolo che più di ogni altro sintetizza tutta l’eleganza, la finezza e la stupefacente profondità della denominazione.

La Faraona ripiena di castagne non è complessa da realizzare, ma richiede circa due ore e mezza di preparazione. Il ripieno si ottiene lessando le castagne per poi aggiungerle all’interno della Faraona. La salsa di melograno è una preparazione a parte, che verrà usata come guarnizione, un tocco agrodolce che crea uno sfizioso contrasto.

Per accompagnare la Faraona alle castagne non abbiamo dubbi. Scegliamo il nostro Cannubi Barolo Docg Riserva 2015 – Collezione Rag. Franco Miroglio.

Carni bianche e Barolo? Sembra un’eresia.

Eppure la succulenza della Faraona e il suo importante ripieno (che oltre alle castagne prevede carne trita e salsiccia) fungono da contraltare perfetto ad un sorso di Cannubi, i cui tannini avvolgenti puliscono la bocca e completano la dolcezza asprigna del melograno con un bouquet di frutta rossa sotto spirito, note balsamiche e speziate.

Cannubi riserva 2015

Barolo Cannubi riserva 2015 – Collezione Rag. Franco Miroglio

Ma come si prepara la Faraona alla castagna con salsa di melograno?
Vediamolo insieme.

Ingredienti

  • Una Faraona grande (1 kg circa)
  • Carne tritata di vitello, magra 250 g
  • Salsiccia di maiale 100 g
  • Castagne 500 g
  • Uvetta 50 g
  • 1 uovo
  • Marsala 50 ml
  • Vino bianco 25 ml
  • Olio extravergine d’oliva
  • Zucchero 30 g
  • Sale
  • Pepe

PROCEDIMENTO

Il ripieno

Le castagne vanno lessate per circa 45 minuti in acqua leggermente salata. Vanno scolate bene, sbucciate e sminuzzate. Mente sono in cottura, mettete a bagno l’uvetta e fatela rinvenire. In una ciotola grande unite la trita di vitello alla salsiccia a cui avrete tolto il budello, salate, pepate e infine aggiungete l’uovo, l’uvetta e le castagne. Impastate il tutto con le mani fino ad avere un buon amalgama. Aggiungete un bicchierino di Marsala.

La Faraona

La Faraona va attentamente pulita da ogni residuo di penne e piume. Potete fiammeggiarla con un cannello oppure passarla brevemente sul gas acceso, attenzione a non bruciare la pelle o la carne. Sciacquate bene sotto l’acqua corrente e asciugate il tutto. Infine, vi consigliamo di speziare l’interno della Faraona con un po’ di sale e pepe.

Unire il ripieno alla Faraona

Aiutandovi con un cucchiaio stretto e lungo, riempite l’interno della Faraona. A questo punto, con un grosso ago, cucite il fondo della Faraona con spago da cucina perché il ripieno non esca durante la cottura. Chi vuol esse un tocco di gusto in più può rivestire la Faraona di pancetta, che deve essere fissata arrotolando lo spago tutto intorno.

La cottura

Utilizzate un tegame fondo e spesso, meglio in ghisa. Se avete rivestito con la pancetta, non serve aggiungere altri grassi in cottura, altrimenti versate un filo d’olio. Rosolate la Faraona su entrambi i lati e sfumate con un bicchiere di vino bianco. Proseguite la cottura con il coperchio per almeno 90 minuti, ricordandovi di girarla di tanto in tanto.

La salsa

Mentre la Faraona cuoce potete preparare la salsa al melograno. Sgranate i melograni e trasferite i chicchi in un passaverdura con cui ottenere il succo. Filtratelo e versatelo all’interno di un tegame. Potete così unire lo zucchero, che va ben amalgamato. Infine cuocete per 5-6 minuti fino ad ottenere una salsa densa, ma non bruciata.

La presentazione

Quando la Faraona sarà cotta, ricordatevi di eliminare lo spago e di cospargere con una piccola parte di la salsa al melograno. Utilizzate un piatto ampio e ovale, guarnendo il tutto con grani di melograno che avrete conservato per la decorazione. Potete anche decorare con un mezzo melograno per u effetto più scenico. La parte rimanente della salsa va posta in una saliera, ogni commensale la userà per guarnire la carne di Faraona direttamente nel piatto.

UN REGALO DA COLLEZIONISTI

Il Cannubi che abbiamo scelto per questa ricetta è il nostro Barolo Riserva 2015, della Collezione Rag. Franco Miroglio, che affina per un minimo di 60 mesi, di cui almeno 36 in botte e 18 in bottiglia. Il 2015 è solo l’ultima Riserva in commercio di altre cinque, prodotte a partire dal 2010. Se siete alla ricerca di un regalo importante, da veri appassionati, non perdete l’occasione di ordinare la nostra speciale cassa di legno. Avrete il privilegio di possedere l’intera Collezione Rag. Franco Miroglio: sei esemplari di Barolo Cannubi Riserva dal 2010 al 2015, piccoli capolavori enologici in edizione limitata. Per veri collezionisti.

Per ordinare la Collezione Rag. Franco Miroglio contatta lo shop di Tenuta Carretta.
Tel: +39 0173 619119 – Email: shop@terremiroglio.com

Barolo Cannubi riserva - Collezione Rag. Franco Miroglio

Share this